Archivi per la categoria ‘Senza categoria’

VINCI A TEATRO, tornano 5 giorni di spettacoli gratuiti!

Lunedì, 12 Giugno 2017

Torna a grande richiesta l’attesissima rassegna teatrale della Compagnia Unicorno di Vinci (Fi)

COMPAGNIA UNICORNO

5 giornate, per un totale di 6 spettacoli, per gustare il teatro nelle sue molteplici forme.

volantino_vitruvio_2017_qualita-ridotta.jpg

img_8963.jpgSi parte mercoledì 14 giugno alle ore 21.15, con CARA VALIGIA, un’eclettica e divertentissima commedia di Giancarlo Pardini.

Giovedì 15 sempre alle 21.15, LE RAGAZZE TUNDERLAK, una commedia romantica di Eugenio Heltai.leragazzetunderlak_loc.jpg


Venerdì 16 ore 21.15 si ride a crepapelle con HO SPOSATO 7 DONNE, commedia HoSposato7Donne_LOC_prova1esilarante di Dory Cei.

Sabato 17 alle 21,15, è di scena l’umorismo scanzonato di SERATA OMICIDIO, commedia misteriosa e divertente di Giuseppe Sorgi.

serataomicidio_locandinavinci_lq.jpg

Domenica 18 vi aspettano ben 2 spettacoli!
Alle ore 16.00, i giovanissimi della compagnia in SHAKESPEARE IN RAP, commedia divertente di Fabiola Veracini. SKInRAP

img_8964.jpgAlle ore 21,15, DELITTO AL CASTELLO, commedia brillante di Aldo Cirri.

Tutti gli spettacoli vedranno impegnati gli allievi attori della compagnia, dal corso giovani al corso Master!

dsc_2203.jpg

Vi aspettiamo e vi ricordiamo che è CALDAMENTE CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE!!

INFO E PRENOTAZIONI
335 5781893 (in caso di mancata risposta, scrivete un messaggio e verrete richiamati) info@compagniaunicorno.com

ARSENICO E VECCHI MERLETTI: la prima al Teatro di Vinci

Lunedì, 6 Marzo 2017

COMPAGNIA UNICORNO

e

logo-teatro

presentano

ARSENICO E VECCHI MERLETTI

SABATO 11 MARZO ORE 21.15

COMMEDIA DI JOSEPH KESSERLING

arsenico_locandinavinci_piccola

LA TRAMA:

Una casa tranquilla nella placida Brooklin degli anni quaranta; due dolci e simpatiche vecchiette che la abitano, dividendo le giornate fra parrocchia, opere di bene, cura del giardino e torte fatte in casa.
Un’atmosfera idilliaca, che le amene donnine hanno costruito per prendersi cura dello svampito nipote minore, Teddy, che ha qualche rotella fuori posto, ma che è innocuo come un gattino.
La casa è anche frequentata da un secondo nipote, Mortimer, fratello di Teddy, che ha lasciato la casa natia per vivere a New York e fare il critico teatrale; e dalla giovane fidanzata di lui, Helena Harper, allegra e vivace figlia del pastore.
Tutto scorre a meraviglia nella vecchia e deliziosa casetta…
Finché…
Mortimer, cercando la bozza di una recensione smarrita, apre il baule della sala da pranzo e ci trova dentro un ospite inatteso: un vecchietto che ha proprio tutta l’aria di essere morto!
Chi lo ha ucciso? Perché si trova nel baule?
La soluzione non è ovvia come può sembrare, e la scoperta darà il via a una giostra di eventi e personaggi del tutto inaspettati, con gags e scenette in un susseguirsi di avvenimenti che vi lasceranno senza fiato.

Una commedia da… Morire… Dal ridere!!!

DOVE: TEATRO DI VINCI (FI), Via P. Da Vinci 39
in occasione della rassegna teatrale “DI QUARCONIA”
QUANDO: SABATO 11 MARZO ORE 21.15
CALDAMENTE RACCOMANDATA LA PRENOTAZIONE
COME PRENOTARE/ACQUISTARE I BIGLIETTI:
PREVENDITA (con possibilità di scegliere il posto dalla piantina): la settimana antecedente lo spettacolo, da lunedì a sabato mattina presso BAZAR CINELLI, via Giovanni XXIII,11, Vinci;
PRENOTAZIONI TELEFONICHE (si ritira il biglietto la sera dello spettacolo, *dalle 19.00 alle 21.00*): 366 3446512 (dal lunedì prima dello spettacolo).

Per informazioni: info@compagniaunicorno.com

VINCI A TEATRO - la rassegna che ti porta a teatro gratis

Martedì, 24 Maggio 2016


Con il patrocinio del Comune di Vinci
​Vi invita al


Via P. Da Vinci 39

SEMPRE AD INGRESSO GRATUITO​​​
Da Martedì 7 a Venerdì 10 GIUGNO
VINCI A TEATRO
UNA RASSEGNA
CHE VEDRA’ IMPEGNATI TUTTI GLI ALLIEVI DELLA SCUOLA DI TEATRO DELL’UNICORNO


​​
MARTEDì 7 GIUGNO

ORA NO, TESORO! COMMEDIA BRILLANTISSIMA DI R. COONEY


MERCOLEDì 8 GIUGNO
LA NEMICA, UN CLASSICO ITALIANO DI D. NICCODEMI

GIOVEDì 9 GIUGNO
SARTO PER SIGNORA, COMMEDIA BRILLANTISSIMA DI G. FEYDEAU

VENERDì 10 GIUGNO
UN CANTO PER CASSANDRA, STORIA EPICA E TOCCANTE DI FABIOLA VERACINI
​​
INIZIO SPETTACOLI ORE 21.15
VINCI A TEATRO

EVENTO REALIZZATO CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI VINCI


Info e prenotazioni

366 3446512 (Cristina)

info@compagniaunicorno.com

VI ASPETTIAMO!

La Compagnia Teatrale Unicorno Ass. Cult. è affiliata a

IL CORPO E LA SUA ESPRESSIVITA’ - STAGE TEATRALE DI APPROFONDIMENTO CON SAMUELE PICCHI

Mercoledì, 11 Maggio 2016

​presenta

SABATO 21 MAGGIO ORE 10.00 - 17.00


STAGE DI APPROFONDIMENTO

“IL CORPO E LA SUA ESPRESSIVITÀ

Programma

Lo stage è rivolto ad aspiranti attori e non, che vogliano approfondire e consolidare le proprie capacità espressive: un percorso indirizzato a comprendere le ragioni del corpo.

L’obbiettivo principale è ricreare il forte legame fra l’attore e il proprio corpo, uno strumento utilissimo in scena che può ispirare l’interprete ed essergli d’aiuto nei momenti di difficoltà.

Preparazione
Riscaldamento: attivazione muscolare (esercizi di coordinazione-equilibrio-tensione-ampiezza);
Training musicale;
Rilassamento muscolare.

Lavoro
Azione fisica-attività fisica;
Analisi sul movimento;
Studio sul motivare un movimento;
Analisi di azioni fisiche finalizzate ad uno scopo;
Analisi di azioni fisiche in situazioni reali e situazioni immaginarie;
Il corpo e la mente;
Studio sul rapporto con oggetti;
Lo spazio scenico: i punti fissi e le diagonali;
Cenni di biomeccanica teatrale;
Studi musicali: l’espressività del corpo;
Il corpo → lo strumento principale.

Ad ogni allievo sarà richiesta la memoria di un breve pezzo a propria scelta

LO STAGE SARA’ CONDOTTO DA SAMUELE PICCHI


Attore e allievo del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma - Scuola Nazionale di Cinema,
tra i vari insegnanti conta Giannini Giancarlo, Rodgers Michael e Mari Fioretta.
Attore di varie collaborazioni Rai fiction e protagonista del film “Prendimi per mano Walt”.
Tra le esperienze teatrali si ricordano “Carmela e Paolino - varietà sopraffino”, diretto da Savelli Angelo;
“La Mandragola” nel ruolo di Siro diretto da Scarpieri Francesco;
“Cirano di Bergerac” nel ruolo di Cristiano di Neuvilette;
“Whinterset - sotto i ponti di New York” nel ruolo di Mio.

SABATO 21 MAGGIO
dalle 10.00 alle 17.00
(compresa 1 ora di pausa pranzo)

Costo: € 30 per i membri della Compagnia Unicorno -  € 45 per esterni

Rilascio Attestato

Luogo: VINCI (FI)
Salone incontri - Casa Del Popolo - Via R. Fucini 24


ATTENZIONE!
Sarà accettato un numero massimo di 10 allievi, seguendo l’ordine di iscrizione.
AFFRETTATEVI!
Termine iscrizioni giovedì 19 maggio.

Per domande e informazioni
info@compagniaunicorno.com
335 5781893

CORSO DI TEATRO PER BAMBINI A MONTELUPO

Martedì, 16 Febbraio 2016

TEATRO PER BAMBINI A MONTELUPO: iscrizioni aperte

Laboratorio Teatrale e Gioco-Teatro per Bambini

Teatro per Bambini

Finalmente anche a MONTELUPO FIORENTINO (Fi),approdano i CORSI DI  TEATRO PER BAMBINI, con la professionalità ed esperienza della Compagnia Teatrale Unicorno, e dell’insegnante Fabiola Veracini.

Scuola Move MontelupoLA SCUOLA MOVE, realtà giovane e molto promettente nell’ambito della formazione artistica (DANZA, MUSICA, CANTO E TEATRO), apre le porte ai piccoli fino agli 11 anni che desiderino intraprendere il cammino teatrale.

Luogo: MONTELUPO (Fi), Via Caverni 70 - presso SCUOLA MOVE

Orario: Mercoledì ore 17.00-18.00

informazioni

telefono 3933278932

e-mail info@scuolaMOVE.com

sito web http://www.scuolamove.com

Saggio Natale 2014 RagazziIl teatro è per i bambini una grande esperienza formativa e socializzante, prima ancora che artistica. Il laboratorio è un momento di apprendimento ATTIVO: le varie fasi del programma sono affrontate attraverso esercizi teatrali, giochi, confronti formativi.Il Fantasmino di Canterville

Il programma è volto a fornire a bambini  la preziosa possibilità di esprimersi, di aprirsi, di conoscersi, di sperimentare forme di apprendimento che passano per il corpo, il respiro, il lavoro di gruppo.

Il Fantasmino di CantervilleDurante lo spettacolo finale gli allievi sperimentano fin dal primo anno lo stretto legame fra impegno e risultato.

Obiettivi:

1. Capacità di ricezione: a) Concentrazione.  b) Attenzione. c) Osservazione. d) Comprensione.

2. a) Acquisire padronanza dello spazio e del movimento scenico  b) Imparare a lavorare sul proprio personaggio. c) Migliorare la capacità di apprendimento mnemonico per le battute d) Approccio e padronanza del ritmo.

3. Controllo della voce: a) Capacità tecniche di base. b) Capacità di modulazione più complesse.Saggio Natale 2014 Ragazzi

4. Capacità espressiva: a) Espressività attraverso il corpo. b) Espressività attraverso la voce. c) Capacità di improvvisare. d) Creatività.

5. Maturazione personale: a) Sicurezza di sé. b) Autonomia. c) Collaborazione.

Il fantasmino di CantervilleAll’interno del corso si svolge anche un piccolo laboratorio di scenografia, per introdurre i partecipanti all’immenso mondo del “dietro le quinte”, in maniera da sviluppare le loro attitudini manuali e da renderli partecipi del mondo dell’arte teatrale a 360°.

DOPPIO APPUNTAMENTO IN SCENA

Martedì, 14 Aprile 2015

Questo fine settimana, la compagnia teatrale Unicorno vi sorprende con un doppio appuntamento nei teatri fiorentini!

La Sgualdrina Timorata - J. P. Sartreda Giovedì a Giovedì - Aldo De Benedetti


SABATO 18 APRILE ORE 21.00
LA SGUALDRINA TIMORATA
un DRAMMA di J. P. SARTRE
TEATRO MCL DEL BENE

Firenze - Via Baccio Da Montelupo 41

La Sgualdrina Timorata - J. P. SartreLouisiana, 1939. In un Paese in cui l’integrazione reale fra popolazione bianca e popolazione nera, seppur sancita dalla legge, è ancora un’utopia, si svolge questo intenso dramma dai colori accesi, denso di emozioni e sensazioni.

Lizzie, prostituta d’alto bordo, si trova suo malgrado protagonista di fatti che la scuotono e la sconvolgono, al centro di una spietata caccia al nero, accusato (INNOCENTE) di averla violentata.

Ma la società (sobillata dai potenti, che vogliono coprire ben altro crimine ottemperato per mano di uno di loro), chiama a gran voce una vendetta spietata quanto inutile.

La Sgualdrina Timorata - J. P. Sartre

Amore, rabbia, dolore, desiderio di giustizia, buoni e cattivi sentimenti… Si alternano in una danza che travolge i protagonisti fino a condurli ad un inaspettato finale.

Trionferà la cattiveria, insita, si dice in ogni cuore umano? O sarà la naturale inclinazione dell’uomo alla bontà a vincere?

La storia è avvincente, vera, densa, capace di trasportare in un tempo lontano, ma per molti aspetti, purtroppo, ancora molto attuale.

L’animo umano viene scandagliato e denudato attraverso la psicologia dei personaggi.

La conclusione ha un sapore dolce-amaro, un po’ come la vita, che affligge e delizia in egual misura.

CON (in ordine di apparizione)

YLENIA SPINELLI - Lizzie

LAUTARO OLIVARI - Il Nero

MATTIA RIGATTI - Fred

JACOPO COLLESEI - Jhon

LUIGI PALANDRI - Senatore Clarke

*******

DOMENICA 19 APRILE ORE 17.15

DA GIOVEDì A GIOVEDì

una COMMEDIA di ALDO DE BENEDETTI

TEATRO NUOVO SENTIERO

Firenze - Via Delle Panche 36

da Giovedì a Giovedì - Aldo De BenedettiPer una sola volta nella vita, la giovane e graziosa Adriana si lascia andare ai propri sogni di romanticismo, complici un film d’amore appena visto, un marito cinico ed egoista, e una lampada accesa nella notte.

Un gioco innocente e privo di malizia, si trasforma però in una serie incontrollata di equivoci bizzarri, che si susseguono uno dietro l’altro, precipitando in un finale a sorpresa decisamente inaspettato.

L’energia, l’affiatamento, il ritmo serrato e la concatenazione irrefrenabile degli eventi, fanno di questa commedia (in perfetto stile “De Benedetti”) uno spettacolo gradevole e brioso,da Giovedì a Giovedì - Aldo De Benedettiattualissimo e adatto ad ogni genere di pubblico.

Al fianco di Adriana, si avvicendano sul palcoscenico personaggi effervescenti e imprevedibili: una madre fin troppo moderna; un marito tutto d’un pezzo; un investigatore privato trasformista; un segugio infallibile e romantico, disgustato dal proprio lavoro. L’immancabile cameriera chiacchierona fa da perfetta cornice al cast, aumentando senza volere i fraintendimenti.

con

ENRICO PISANINI - Paolo, il marito cinico ed egoista

MADDALENA PUCCI - Adriana, la moglie giovane e romantica

BRENDA VIVIANI - Adele, la cameriera chiacchierona

MESA PELLEGRINI - Letizia, la madre modernissima

LUCREZIA SANTONI - Miss Trombi, detective trasformista

JACOPO COLLESEI - Tito, l’infallibile segugio

Info e prenotazioni

335 5781893 (Fabiola)

info@compagniaunicorno.com

VI ASPETTIAMO!

IL VICOLO DELLA PAURA! 25-26-27 LUGLIO - VINCI - FESTA DELL’UNICORNO

Martedì, 22 Luglio 2014

Per informazioni

info@compagniaunicorno.com

oppure visita il sito della Festa dell’Unicorno cliccando qui

oppure clicca qui

IL VICOLO DELLA PAURA!

Video promo, clicca quiHorror Scene of a Scary Woman

La Compagnia Teatrale Unicorno si cimenta nel genere HORRORNon potete mancare venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 luglio all’evento dell’anno.

Nell’ambito della prestigiosa manifestazione fantasy vinciana, la FESTA DELL’UNICORNO, a noi spetta l’onore di allestire l’attrazione più orrorifica, spaventevole, brrrrividosa: IL VICOLO DELLA PAURA.

ary_3196Per tre serate, dal calar del sole a notte fonda, potrete essere i protagonisti di una storia da panico:

IL LABIRINTO DEL TORMENTO
Non c’è fuga dall’incubo

Avrete il coraggio di entrare nel vicolo più oscuro di tutti i tempi? E soprattutto… Avrete il coraggio di guardare fino alla fine?

VICOLO DELLA PAURA: L’EVENTO HORROR DELL’ANNOfabi
25, 26 E 27 LUGLIO, dopo il calar del sole
Vinci (FI) - Festa dell’Unicorno

Realizzazione: COMPAGNIA TEATRALE UNICORNO

Trucco e parrucco: CREA FX

In collaborazione con: DEATHLESS LEGACY

LA STORIA:

002La chiamano LA STREGA, ma nessuno sa chi sia o da dove venga. C’è una leggenda metropolitana in proposito: chi entra, spinto dalla curiosità di guardare, non ne esce più.

Se senti la canzone, non c’è più scampo.

Lei sente il tuo odore. Desidera la tua paura.

Nessuno è tanto folle da avventurarsi in quel luogo… Nessuno.

O forse sì?

black-christmas-face-svart-eyes-blood-mc3b8rk-fear-skrekk-646x970

Vieni con noi. Affronta il vicolo e i suoi misteri. Scopri cosa si nasconde nel buio.

RIUSCIRAI AD USCIRE?

TEATRO: CORSI di RECITAZIONE PER BAMBINI E RAGAZZI

Mercoledì, 6 Novembre 2013

CHE ASPETTATE?

LE ISCRIZIONI SONO
APERTE!!!

Per maggiori informazioni sui nostri corsi, CLICCA QUI!

corsi-bambini-1

AAA CERCASI ATTORI UOMINI ^_^

Mercoledì, 30 Gennaio 2013

Sei un attore in cerca di gloria? Hai voglia di metterti in gioco? La nostra compagnia teatrale sta cercando attori uomini.

SONO APERTI I PROVINI E LE SELEZIONI PER ENTRARE A FAR PARTE DELLA COMPAGNIA!

Che aspetti? Contattaci! info@compagniaunicorno.com

Risponderemo a tutte le vostre domande.

Sottoporremo i candidati ad un provino e ad un colloquio informativo per renderci conto dell’attitudine recitativa.

Speriamo di poter fare di voi un membro della nostra unita e ambiziosa compagnia…. scriveteci! ;)

I vincitori del Concorso di Quarconia a Vinci

Martedì, 11 Dicembre 2012

Salve a tutti gli amanti del teatro!

Si è concluso con successo il terzo concorso regionale per il teatro amatoriale di Vinci.
Ecco un bellissimo articolo di Nicola Baronti (Presidente di Giuria), che tira le somme dell’evento.
A tutti BUON TEATRO!
Fabiola Veracini, regista della Compagnia Unicorno e una degli organizzatori del concorso.

lunedì 10 dicembre 2012 pubblicato da www.damadibaccovinci.blogspot.it

SUCCESSO DELLA TERZA EDIZIONE DEL CONCORSO DEL TEATRO AMATORIALE DI QUARCONIA. PROCLAMATI I VINCITORI, VINCI 9.12.2012

Maria Paola Sacchetti (premio migliore attrice) in Chi ha paura di Virginia Woolf? dei Giardini dell’Arte (premio per la migliore rappresentazione)

SUCCESSO DELLA TERZA EDIZIONE
DEL QUARCONIA FESTIVAL
Concorso del teatro amatoriale regionale
(foto p.g.c. Arianna Scarselli)
Si è conclusa presso la Sala Incontri della Casa del Popolo di Vinci la terza edizione del concorso vinciano che sta suscitando sempre più interesse e notorietà, grazie anche alla partecipazione di compagnie molto preparate (spesso amatoriali solo di nome) e testi di indubbio valore artistico. Giustificati sono quindi sia l’imbarazzo della giuria nella difficile scelta che la soddisfazione dell’Organizzazione dell’Associazione Civile Casa del Popolo per i risultati raggiunti. Come nelle precedenti edizioni il premio alla carriera è andato ad un personaggio del teatro amatoriale di Vinci, quest’anno è stata prescelta Dina Vezzosi, attrice-caratterista della storica compagnia filodrammatica Leonardo da Vinci. Il trofeo assegnato al Vincitore del Concorso, una bellissima scultura in pietra serena raffigurante un olivo con la musa del teatro, è opera del giovannissimo artista vinciano, Emanuele Giraldi. Presenti alla cerimonia di premiazione, il Sindaco, Dario Parrini, il Vice Sindaco e Assessore alla cultura, Alberto Casini, il Presidente dell’Assemblea del Circondario Empolese Valdelsa, Giuseppe Torchia, la Presidente della Casa del Popolo, Paola Brogi, il Coordinatore della Giuria per questa edizione, Nicola Baronti, con i vari giurati, Adelaide Faccenda, Cesare Berni, Raffaello Santini, Maria Polizzotto, Luigi Talenti, Giuliana Gherardini. A tutte le compagnie è stato dato in regalo il dischetto con le immagini di scena, realizzate dalla fotografa Arianna Scarselli, di cui pubblichiamo un piccolo estratto, a ricordo della loro partecipazione. Ospite della serata la divertente Bandina di Lamporecchio. Presentatori (nonchè giurati) Luigi Palandri e Fabiola Veracini, rispettivamente direttore e coordinatore delle prime due edizioni e direttrice dell’ultima.
Sonia Ceramelli (al centro, premio per la migliore caratterista) nel Gattotardo (premio anche per la migliore regia) della Compagnia Stenterello di Firenze
ALBO DEI VINCITORI DELLA III^  EDIZIONE
PREMIO ALLA MIGLIORE RAPPRESENTAZIONE TEATRALE
Compagnia I GIARDINI DELL’ARTE di Firenze per lo spettacolo CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF ? di E. ALBEE
PREMIO ALLA MIGLIORE REGIA
Raul Bulgherini, autore-regista di IL GATTOTARDO presentato dalla Compagnia STENTERELLO di Firenze
PREMIO AL MIGLIORE QUADRO SCENICO
Compagnia ZONA TEATRO LIBERO (Z.T.L.) di Pistoia per lo spettacolo NATALE AL BASILICO
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Compagnia AL DI LA’ DELLA LUNA – GRUPPO GIOVANI GAT  DI CASTELNUOVO ELSA per lo spettacolo NON TOGLIETECI L’AMIGDALA E L’IPPOCAMPO
PREMIO ALLA MIGLIORE INTERPRETAZIONE FEMMINILE
MARIA PAOLA SACCHETTI per l’interpretazione nel dramma CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF ? presentata dalla Compagnia  I GIARDINI DELL’ARTE
PREMIO ALLA MIGLIORE INTERPRETAZIONE MASCHILE
CARLO CONFORTI  per l’interpretazione nello spettacolo TREXTRE presentato dalla Compagnia ASSENZIO di Castelfiorentino
PREMIO ALLA MIGLIORE INTERPRETAZIONE FEMMINILE NON PROTAGONISTA
NICOLETTA MARIA LOISI per l’interpretazione nello spettacolo TREXTRE presentato dalla Compagnia ASSENZIO di Castelfiorentino
PREMIO ALLA MIGLIORE INTERPRETAZIONE MASCHILE NON PROTAGONISTA
CLAUDIO CAPPELLINI per l’interpretazione nella commedia NATALE AL BASILICO presentata dalla Compagnia Z.T.L. di Pistoia
PREMIO ALLA MIGLIORE CARATTERISTA FEMMINILE
SONIA CERAMELLI per l’interpretazione nel GATTOTARDO della Compagnia Stenterello di Firenze
PREMIO AL MIGLIORE CARATTERISTA MASCHILE
LORENZO GIGLI per l’interpretazione nello spettacolo IL CICLONE presentato dalla compagnia  Metropolis di Sesto Fiorentino.
Claudio Cappellini (premio migliore attore non protagonista) con A.Fedi in Natale al Basilico della ZTL Pistoia (Premio Quadro Scenico)

(Appunti dalla relazione del Presidente della Giuria)

Desidero sottolineare, in ogni caso, l’impegno ed il lavoro di tutti i partecipanti.
In particolare, ribadire l’indubbio merito del teatro amatoriale di portare questo genere d’arte in ogni luogo, a tutti i livelli. Siete tutti quanti, anche inconsapevolmente, degli operatori culturali.
La conoscenza è, a mio avviso, il primo strumento per arrivare alle persone e scoprire magari nuovi talenti, quella “grazia” che ognuno possiede, magari inconsapevolmente,  che se sollecitata o incuriosita può senza dubbio sviluppare come persona. Questo vale per tutti i generi di arte ( pittura, scultura, scrittura …), ma il talento teatrale è quello che si addice meglio al mio esempio. Pensate alla persona semplice, timorosa, introversa e che magari sul palco all’improvviso si trasforma in primo attore o nel comico. Un po’ come il talento, spesso nascosto e invisibile e che nell’occasione si materializza. E quanti talenti possono rimanere nascosti se non hanno avuto l’occasione, la conoscenza, l’esperienza. Forse è anche questo il compito del teatro amatoriale, andare alla ricerca del talento fuori dalle accademie, facendo conoscere l’arte del teatro nei luoghi più impensabili.
Nicoletta M. Loisi (premio attrice non protagonista) con i fratelli Conforti ( il terzo, Carlo è premio per il migliore attore) per 3X3 della Compagnia Assenzio di Castelfiorentino
Grazie per questo lavoro, grazie per essere venuti a Vinci, grazie alla Casa del Popolo che ci ha ospitati. Forse la cornice non rispetta nel migliore dei modi la “liturgia” del teatro, la magia delle luci, del palco o del sipario. Bisogna però ricordare che il teatro non è solo questo. Tali elementi rappresentano la cornice, quello che conta è l’emozione, quella grazia che ognuno possiede e che nella rappresentazione riesce a trasmettere. E la grazia può essere grande o piccola, come il talento. Quello che è importante è la sua intensità, la sua forza interiore, che poi esternamente può diventare entusiasmo, passione, desiderio di crescere e di meglio conoscere quel talento.
Io ritengo quindi che il teatro sia soprattutto questo, al di là della sua ritualità.
Io credo che il teatro possa essere fatto dovunque, come recitare Leonardo nel mezzo degli olivi con le “quinte” dei paesaggi del Montalbano.
Io credo che il teatro possa avere tanti palcoscenici, come le piazze e le strade ( lo abbiamo visto a Vinci nelle stagioni estive).
Io credo che il teatro sia anche il primo e il dopo della rappresentazione: le prove dello spettacolo e la fine, dopo gli applausi, nel momento in cui da attori ci si trasforma spesso in operai nello smontare e riportare a casa le scene dello spettacolo. In quel momento forse, si torna all’origine della storia e della tradizione, a quel teatro diffuso di strada, alla commedia dell’arte, a quel teatro “artigianale” perché fatto dagli uomini e dalle invenzioni degli uomini, come era nello spirito della Quarconia di Vinci.
Quindi grazie per quello che ci avete trasmesso con la speranza che nel vostro girovagare, tra pubblici diversi, siate riusciti ad affinare il vostro talento e, magari, di averne scoperti altri.
( N. Baronti - Giuria III^ Edizione Concorso Teatrale di Quarconia)