Cristiano

Era l’anno 2007 e la Compagnia Unicorno sempre a corto di uomini (strano eh?) si recava ad uno spettacolo di un’altra compagnia della zona armata dei suoi più esigenti talent scout per acquistare un nuovo attore e… Il Notaio Lindonecco Cristiano!!! L’abbiamo riconosciuto tra i molti come il più adatto a essere uno dei nostri e non ci sbagliavamo! ;) Non sappiamo se questo sia una fortuna o meno per lui.. ma tant’è che ce lo tiriamo dietro da allora e non abbiamo certo intenzione di restituirlo, anche se lo prestiamo volentieri eh! Ecco a voi il nostro unico e inimitabile Cristiano!!!

Quando e dove sei nato?
Empoli 11/08/1984
Che lavoro fai?
Sono libero professionista
Che vuoi fare da grande?
se lo dico poi ho paura di diventare grande veramente
Esperienze teatrali precedenti all’Unicorno?
Ho fatto un lungometraggio su una storia vera accaduta ai lavoratori di una vetreria di empoli, ho recidato per due anni con la compagnia “Di sotto l’arco” di Santa Maria
Cosa hai fatto con la compagnia Unicorno?
Il mitico notaio Lindon nella zitella e Il signor Aristide Robotti nella fantastica commedia della cavalla
Quale è stata la parte che più ti è piaciuta?
Non saprei esattamente, perchè mi diverto sempre nel fare teatro.
E la parte che ti è piaciuta di meno?
Sicuramente la parte del montaggio e dello smontaggio delle scene, tutte le volte mi prometto di smettere di recitare per colpa delle scene.
Cosa ti piace di più di questa compagnia?
Sicuramente le persone, la semplicità nello stare insieme, e tutte le emozioni che si provano insieme dopo aver fatto uno spettacolo
Cosa non ti piace?
Sinceramente non c’è niente che non mi vada, forse il fatto che comandano troppo le donne (scherzo). Ecco cosa non mi va noi uomini non veniamo mai truccati e pettinati.
Una frase da lasciare ai posteri?
Non prendete fischi per fiaschi, soltanto questo è un fischio mas chio senza raschio